CHIODI E MARTELLO. COME APPENDERE I QUADRI?

E ora sistemiamo i quadri...
COME APPENDERLI ?

In qualsiasi stanza: cucina, salotto, bagno, corridoio è importante creare diversi piani prospettici. Una poltrona, un quadro, una lampada, un colore alle pareti, ravvivano i nostri ambienti e parlano di noi, della nostra storia e di quello che ci piace.

Fondamentale è appendere i quadri nel modo corretto per evitare che tutto appaia casuale, e procedere per allineamenti, blocchi e file accostandoli per tema, per somiglianza o creando un insieme creativo di elementi differenti.

Ad esempio un quadro appeso su una carta da parati crea discontinuità e dona freschezza su un motivo sempre uguale.

PRINCIPI...
1) Evitate l'effetto galleggiamento sistemando i quadri a non più di 20/30 cm sopra a un divano, tavolo, madia... 2) Tenete non più di 5 cm tra una cornice e l'altra 3) sistemate i quadri ad altezza sguardo...

CONSIGLI...
1)Tenere a portata di mano una spatola e del stucco da muro per rimediare a qualche errore.
2) Sostituite i tasselli ai chiodi per i quadri più pesanti.
3) Attaccate un post-it prima di effettuare una foratura. Così la polvere non si disperderà sul pavimento.
4) progettate la vostra composizione a terra prima di passare alle pareti...